Museo di Capodimonte: sala conferenze – Napoli

Realizzazione di una sala conferenze all’interno della Reggia di Capodimonte, museo che custodisce una vasta raccolta di famose porcellane ed un’importante pinacoteca. Sala polivalente con un’acustica perfetta controllata e verificata con strumenti di avanzata tecnologia. – Per ottenere un buon valore dell’acustica sono stati utilizzati pannelli fonoassorbenti sia alle pareti che sotto ai pavimenti nonché alle strutture in copertura, Fornitura e posa in opera di una UTA (unità trattamento aria) e due gruppi di centrali frigo per il condizionamento dell’aria attraverso ugelli a lunga gittata regolabili.
– Realizzazione di impianto illuminazione con sistemi elettronici di comando remoto e regolazione a distanza con relativi impianti di trasmissione dati realizzati con fibra ottica; Misura fotometrica, radiometrica e colorimetrica per interni ed esterni nonché il controllo per la salvaguardia dell’igiene visiva
– Configurazione software e personalizzazione delle centrali periferiche in funzione dei sensori collegati e gestiti, pacchetto software di protocollo di comunicazione del tipo asincrono tra sistema di supervisione e centrali periferiche.
– Tutti gli impianti elettrici, antintrusione, antincendio, condizionamento sono stati realizzati per essere gestiti e controllati da sistemi di supervisione e telegestione mediante hardware e software e tbx realizzati in campo, con matrice video, compreso la posa di oltre 4.000 ml di cavi a fibra ottica
– 90.000 KG di ferro per carpenteria metallica tenuta al soffitto mediante perni chimici
– 30.000 CM di perforazioni armate
– 35.000 ML di cavi elettrici e linee speciali (antintrusione, rivelazione incendi, telecamere, segnalazione e trasmissione dati)
– 1.300 MQ di pannelli fonoassorbenti
– 1.000 MQ di cartongesso REI 180 GRC Stucal da 19 mm
– 300 MQ di rivestimento in legno pregiato
– manodopera impiegata mediamente circa 60 operai addetti alle varie mansioni

2017-12-12T10:42:24+00:00