Museo ferroviario di Pietrarsa in Portici – Napoli

Ex stazione ferroviaria sorta all’epoca dei Borboni nel 1839, trasformata in un museo, unico nel suo genere, che si estende su una superficie di oltre 36.000 mq. In esso attualmente si trovano 24 locomotive a vapore e 4 trifase. Sono stati completamente restaurati tutti i corpi di fabbrica per un volume complessivo di circa 100.000 mc. E’ stata inoltre eseguita anche la sistemazione della scogliera marina attigua, delle pavimentazioni in basoli e della rete ferroviaria interna.
– Realizzazione di impianto illuminazione con sistemi elettronici di comando remoto e regolazione a distanza con relativi impianti di trasmissione dati realizzati con fibra ottica; Misura fotometrica, radiometrica e colorimetrica per interni ed esterni nonché il controllo per la salvaguardia dell’igiene visiva
– Tutti gli impianti elettrici, antintrusione, antincendio, condizionamento sono stati realizzati per essere gestiti e controllati da sistemi di supervisione e telegestione mediante hardware e software e tbx realizzati in campo
– 1.000.000 KG di ferro per armatura calcestruzzo
– 10.000 MC di calcestruzzo
– 24.000 MQ di intonaco
– 10.000 MQ di interventi antideumidificanti mediante barriera chimica
– 12.000 MQ di coperture in tegole alla napoletana
– 11.000 MQ di pavimentazione in basoli
– 1.000 MQ di vetrata-infisso
– manodopera impiegata mediamente circa 120 operai addetti alle varie mansioni

2017-12-12T11:18:55+00:00