Palazzo Forti – Verona

 Restauro del Museo d’Arte moderna di Palazzo Forti, di struttura medievale, ha subìto nel tempo tre grossi interventi.
Da palazzo residenziale, con locali di rappresentanza, biblioteche, giardini, cortili, servizi ecc., è stato trasformato in Museo e Galleria di Arte Moderna che occupa parte dell’isolato di origine romana.
Il rifacimento della corte interna è stato realizzato con pietra locale composta a mosaico compreso il restauro delle fontane e delle statue presenti nei giardini.
Le facciate sono state ripristinate attraverso la pulizia delle pietre locali preesistenti e l’integrazione di quelle mancanti ad opera di manodopera altamente qualificata e specializzata. Un altro aspetto importante è la realizzazione di pavimenti alla veneziana con restauro ed integrazioni delle parti mancanti.
– Realizzazione di impianti temici, elettrici interni ed esterni stradali, e impianti termomeccanici completi con relative centrali termiche e cabine di trsformazione energia elettrica
– Tutti gli impianti elettrici, antintrusione, antincendio, condizionamento sono stati realizzati per essere gestiti e controllati da sistemi di supervisione e telegestione mediante hardware e software
– Realizzazione di impianto illuminazione con sistemi elettronici di comando remoto e regolazione a distanza con relativi impianti di trasmissione dati realizzati con fibra ottica; Misura fotometrica, radiometrica e colorimetrica per interni ed esterni nonché il controllo per la salvaguardia dell’igiene visiva
– 1.000 MQ di restauro di materiale lapideo
– 1.000 MQ di restauro di pavimenti alla veneziana
– 500 MQ di nuovi pavimenti alla veneziana
– 500 MQ di restauro di tessiture murarie antiche
– 250 MQ di restauro di pulitura di superfici in tufo
– 150 MQ di restauro di lapidi del Fanedio
– manodopera impiegata mediamente circa 50 operai addetti alle varie mansioni

2017-12-11T13:07:35+00:00