Progetto Studios di Bagnoli – Napoli

Il progetto, nato dal lavoro dello studio Ishimoto Europe e dell’architetto Francesco Scardaccione, e presentato dalla PA.CO. Pacifico Costruzioni S.p.A.,  vince il concorso per gli Studios di Bagnoli. L’intervento prevede la realizzazione di un centro per la produzione cinematografica all’interno dell’ edificio delle ex officine meccaniche, la cui costruzione risale al 1910, collocato nell’area di Bagnolifutura. Alla capacità di funzionare come “macchina per la produzione” si aggiungerà la capacità di funzionare come “macchina dialogante”, strumento in grado di interfacciarsi con utenti esterni, in grado di “promuovere” gli studios , di accogliere eventi e catalizzare attività ed interesse. L’obiettivo è stato quello di indicare ciascuna delle “macchine” (quella per la produzione cinema e tv, quella per l’interazione e quella per il benessere) come dei “clasters”, delle parti di un sistema complesso come lo è l’edificio nel suo insieme, e lavorare su ciascuna di queste parti con lo scopo di relazionare tra loro questi elementi complessi, facendo si che interagiscano al meglio, utilizzando i collegamenti (verticali, orizzontali, obliqui, immaginar etc.) come la spina dorsale, la colonna vertebrale del sistema edificio nel suo insieme.

2017-11-20T11:38:35+00:00