Restauro della chiesa di San Nocola di Bari – Comune di Summonte – Avellino

Restauro della chiesa a croce latina con tre navate e cappelle ai fianchi dell’abside di un’altezza complessiva di 14,20 ml. Per il consolidamento e l’incatenamento delle murature perimetrali sono state realizzate delle perforazioni con tiranti in trefoli di acciaio armonico nonché micropali armati alle fondazioni e altrettanto perforazioni come barriera chimica per la risalita dei sali.
– 480.000 CM di perforazioni armate
– 30.000 KG di carpenteria metallica
– 10.000 CM di perforazioni e iniezioni con resine ai silicati
– 2.500 ML di restauro stucchi antichi
– 1.000 MQ di coperture in tegole alla napoletana
– manodopera impiegata mediamente circa 20 operai addetti alle varie mansioni

2017-12-12T11:39:05+00:00